NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter.
Rispettiamo la tua privacy. No spam.
Arte per tutti: la progettazione ‘for All’ al Festival delle Abilità
Design for All Italia promuove una progettazione per l’individuo reale, inclusiva ed olistica, che valorizza le specificità di ognuno, coinvolgendo la diversità umana nel processo progettuale.
Design for All, Design, Associazione, Italia, Accessibilità, Progetto, Inclusivo
22428
post-template-default,single,single-post,postid-22428,single-format-standard,real-accessability-body,stockholm-core-2.3,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.4.1,select-theme-ver-8.9,ajax_fade,page_not_loaded,menu-animation-underline,side_area_uncovered,,qode_menu_,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-22399
Arte per tutti: la progettazione 'for All' al Festival delle Abilità

Arte per tutti: la progettazione ‘for All’ al Festival delle Abilità

Il Festival delle Abilità è una festa di inclusione sociale per costruire visioni pratiche di cambiamento.Quest’anno Il festival sarà manifestazione che nel 2021 raggiunge il suo terzo anno di vita. In particolare quest’anno, con il supporto di dell’architetto Giulio Ceppi – da poco nel direttivo dell’Associazione Design for All Italia – sarà collegato con la design week ( l’11 e il 12 settembre), la settimana del design milanese rinomata in tutto il mondo.

Proprio nei giorni della settimana del design, Giulio Ceppi presenta una mostra al Leonardo da Vinci intitolata Sociocromie presso il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci: una rassegna di momenti di valore storico e sociale del secolo passato identificati da un colore. Alcuni esempi: pallone d’oro, le tute blu, l’oro nero. L’idea e l’ambizione è di poter far teleguidare una sorta di piccolo robot con le ruote anche da persone con disabilità motoria. Per raggiungere e rendere sostenibile questo servizio, il festiva ha organizzato un crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal basso con un budget realistico: esortiamo a contribuire a questo link entro l’11 agosto.

Quindi il design, ma non un design qualunque: il design per tutti. Ovviamente non mancheranno le mostre, i dibattiti, la poesia e altri divertimenti come nelle edizioni precedenti del Festival.

Fonte: Corriere dell Sera