NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter.
Rispettiamo la tua privacy. No spam.
Un saluto a Rodrigo
Design for All Italia promuove una progettazione per l’individuo reale, inclusiva ed olistica, che valorizza le specificità di ognuno, coinvolgendo la diversità umana nel processo progettuale.
Design for All, Design, Associazione, Italia, Accessibilità, Progetto, Inclusivo
22339
post-template-default,single,single-post,postid-22339,single-format-standard,real-accessability-body,qode-social-login-1.1.3,qode-restaurant-1.1.1,stockholm-core-1.1,select-theme-ver-5.1.8,ajax_fade,page_not_loaded,menu-animation-underline,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Un saluto a Rodrigo

Design for All perde un grande amico, sostenitore, promotore e mecenate: la sensibilità che ha dimostrato Rodrigo Rodriquez, la curiosità intellettuale e la comprensione istintiva dell’importanza della diversità umana erano senza uguali. Rodrigo andrà a salutare l’altro grande della sua generazione, Luigi Bandini Buti, scomparso nel settembre del 2018, con cui aveva stretto una vera amicizia negli ultimi anni.
Buon viaggio caro Rodrigo: ci mancherai.

Riportiamo le sue parole che spiegano come si appassionò al Design for All:

Durante il piacevole viaggio, Gino mi parlò a lungo del DfA, e, da persona curiosa qual’io mi sono, ne fui attratto […] Si trattava di una piccola rivoluzione copernicana: il design non più soltanto espressione della poetica del designer, ma come riposta a quel che i fruitori desiderano per soddisfare le proprie necessità, ma che essi desiderano senza talvolta esserne consapevoli. E DfA è una riposta coerente con questo approccio al progetto, sia degli edifici sia degli oggetti d’uso.

 

Alcuni articoli:

https://www.designdiffusion.com/2020/06/09/rodrigo-rodriquez-morto/

https://www.adi-design.org/blog/rodrigo-rodriquez.html

https://icondesign.it/news/rodrigo-rodriquez-morto/